Addio a Paola Dentoni, è morta la poetessa cantadora di Selargius: “Canta tra gli angeli”

Addio a una delle poche donne sarde che hanno dedicato la vita a poesie e canzoni “in limba”. Conosciutissima in tutta la Sardegna, aveva 56 anni e viveva a Quartu. Ha calcato tanti palchi, spesso in coppia con la sorella Dolores e il fratello Romeo: se l’è portata via un tumore.

È un lutto immenso, quello che ha colpito il mondo della canzone e della musica sarda. Paola Dentoni, una delle poche cantadore e poetesse estemporanee isolane, se n’è andata a cinquantasei anni. Da tempo stava lottando contro un tumore. Selargina doc, era molto legata anche a Quartu, città nella quale viveva e dove aveva mosso i primissimi passi da cantante. È stata protagonista di molti eventi musicali, ed è sempre stata orgogliosa di essere riuscita ad emergere in un mondo, quello del canto sardo, prevalentemente maschile. Su internet sono numerosi i video dei canti di Paola Dentoni, sempre accompagnata alla chitarra dal fratello Romeo e quasi sempre in coppia con la sorella Dolores. In uno degli ultimi eventi pubblici ai quali aveva partecipato, a dicembre a Monserrato, il “Musas e terras”, si era esibita prima come poetessa poi come cantante, incantando tutti con la sua voce possente, riproponendo “I biundus pilus”.
I messaggi di cordoglio su Facebook sono già tantissimi, la Dentoni lascia anche il marito Antonio Stocchino. Tonio Pani, consigliere comunale di Quartu e artista campidanese, la ricorda in lacrime: “Agli inizi della sua carriera aveva cantato anche con noi ma la sua attività artistica l’ha svolta prevalentemente cantando a versi con la sorella Dolores e con il fratello Romeo, che è un grande chitarrista come lo era il padre. Addio Paola, ora canta tra gli angeli”.
1 allegato


In questo articolo: