Totalmente ubriaco al volante dell’auto della madre, operaio di Ussana nei guai

Il 33enne, al volante di un’Alfa Romeo 147, aveva alcol nel sangue 5 cinque volte oltre il limite: patente ritirata, denuncia e multe dietro l’angolo

Al volante dell’Alfa Romeo 147 della madre totalmente ubriaco.

Un operaio 33enne di Ussana, già noto per precedenti vicende, è finito nei guai: i carabinieri della stazione di Monastir l’hanno infatti bloccato peer un controllo. L’etilometro non ha lasciato spazio a dubbi: 2,13 grammi di alcol per litro alla prima prova, totale salito a 2,39 con la seconda prova. Il tasso di alcol nel sangue, quindi, ha superato di oltre quattro volte il consentito: i militari gli hanno ritirato la patente e l’hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza.

L’automobile è stata affidata ad un’altra persona, indicata dall’operaio. Che, ora, rischia di dover pagare anche delle multe. Oltre a non vedere la sua patente per un bel po’ di tempo.


In questo articolo: