Tattoo Convention, duemila visitatori all’apertura: tutti pazzi per le nuove tendenze dei tatuaggi sardi

Oltre 2000 visitatori durante la prima giornata dell’evento regionale dedicato a tatuaggi e body art. 140 tatuatori, 20 hobbisti, street food, gelati, birre artigianali e numerosi spettacoli in vetrina all’Hotel Setar di Quartu Sant’Elena. Una sala interamente dedicata all’arte a cura dell’Accademia di Cagliari “Santa Caterina”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

E’ iniziata ieri, venerdì 24 agosto, e proseguirà fino a domani, domenica 26, la XI edizione della Tattoo Convention, l’unico evento a carattere regionale in grado di portare ogni anno oltre diecimila visitatori da tutta la Sardegna in tre giorni e più di 100 tatuatori provenienti da tutto il mondo.

 La formula della Tattoo Convention si consolida di anno in anno con non solo body artist ma anche street food, concerti, performances, mostre e uno spazio interamente dedicato a oltre 20 hobbisti. L’apertura dei cancelli, nel corso delle tre giornate, è prevista alle 15 e si andrà avanti fino all’una.

 La kermesse, iniziata ieri, venerdì 24, e che andrà avanti fino a domenica 26 agosto, ha già contato oltre 2000 visitatori. In vetrina, per l’edizione numero undici 140 tatuatori (62 i sardi, tre arrivano dalla Germania, due dall’Olanda, uno dalla Spagna, e uno dall’Inghilterra) e 20 hobbisti. A disposizione per questa edizione oltre 7mila metri quadri, una delle sale è gestita dall’Accademia d’arte “Santa Caterina” di Cagliari che propone ogni giorno laboratori diversi ad ingresso libero tenuti da tre insegnanti di prestigio che hanno tradotto la loro pluriennale esperienza professionale in Italia e all’estero quali Luca Tedde (ritrattista), Davide Siddi (pittore) e Giorgio Binnella (scrittore).

 Anche quest’anno a fare da cornice alla Tattoo Convention lo street food con “Pizza Margherita Risto Pub” di Quartu Sant’Elena, “Panino.eat” di Cagliari e il gelato della “Gelateria Aresu” di Cagliari, e le immancabili birre artigianali “Brew Bay Beer”.

 Gli artisti inoltre potranno come ogni anno partecipare al Tattoo Contest che si terrà domani, domenica 26 agosto, che premierà i tatuaggi più belli realizzati nelle cinque categorie di realistico, figurativo, giapponese, tribale e traditional. La madrina dell’evento del 2018 è Riae, la pin-up punk sardo irlandese delle SuicideGirls che incontra il pubblico fino a domani.

Lo staff quest’anno dedica l’edizione al caro amico e collega Carlo Articolo scomparso improvvisamente poche ore prima dell’inizio della convention.

 Sabato 25 agosto, ingresso 10 €

17.00/19.00 Workshop Accademia d’arte di Cagliari:

Disegno per il tatuaggio realistico

Insegnante: Luca Tedde

19.00 / 21.00 dj set Velvet Uzi, Kipp, Krevitz

21.00 / 22.00 Doll Kill + EkerBlow Leschio, KippKill

22.00 / 23.00 DEV Ghali official dj

23.00 Rkomi live

 

 

 

Domenica 26 agosto, ingresso 10 €, consumazione compresa

17.00/19.00 Workshop dell’Accademia d’arte di Cagliari

Ritratto e tatuaggio per scrittori, illustratori,

pittori, tatuatori

Insegnante: Giorgio Binnella

19.00 spettacolo Circo Retrò

20.00/22.00 Tattoo Contest

22.00 Piraz dj set

22.30 Performance di Fred Kyrel

 

 

 

Tutti i giorni

Performances Fred Kyrel con le due modelle

Madrina dell’evento Riae incontra il pubblico

Street food per tutti i gusti


In questo articolo: