Screening anti-Covid, Nieddu in Ogliastra: “Risposta positiva, puntiamo ai 30mila test”

“Un’opportunità per la Sardegna. La campagna di screening, unitamente ai vaccini che in queste ore partiranno progressivamente  in tutti i centri di vaccinazione del territorio, rappresentano la speranza per l’Isola di un ritorno alla normalità nel più breve tempo possibile. Ogni nostro sforzo è improntato in questa direzione”, dichiara l’assessore Nieddu.

L’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, oggi, in Ogliastra, insieme al collega assessore dei Trasporti ed esponente ogliastrino della Giunta Solinas, Giorgio Todde, ha visitato i centri di Tortolì, Girasole, Ilbono e Lanusei, quattro dei 23 comuni dove, fino alle 18, proseguirà l’esecuzione dei tamponi nell’ambito della seconda giornata di screening anti-Convid del progetto della Regione ‘Sardi e sicuri’, realizzato con la collaborazione di Andrea Crisanti, microbiologo e ordinario dell’Università di Padova. Tra una settimana saranno ripetuti i test e nei prossimi mesi sarà coinvolta tutta l’Isola. “Un’opportunità per la Sardegna. La campagna di screening, unitamente ai vaccini che in queste ore partiranno progressivamente  in tutti i centri di vaccinazione del territorio, rappresentano la speranza per l’Isola di un ritorno alla normalità nel più breve tempo possibile. Ogni nostro sforzo è improntato in questa direzione”, dichiara l’assessore Nieddu.

“L’attività di screening – aggiunge l’assessore – procede bene e puntiamo al target dei 30mila test. Il banco di prova dell’Ogliastra conferma la bontà dell’impostazione che ci siamo dati. I cittadini, con la loro partecipazione, hanno dimostrato e stanno dimostrando grande senso di responsabilità e solidarietà