Ripensare la città, a Quartu una settimana fra spensieratezza e cultura

Tutti gli appuntamenti che animeranno le giornate di residenti e visitatori dal centro cittadino fino al lungomare fino al 20 ottobre

Prosegue nel centro città e nel litorale costiero la rassegna ‘Ripensare la città’, voluta dall’amministrazione comunale e realizzata con il contributo delle associazioni. La cultura è stata protagonista in tutti questi mesi e continua ad esserlo anche ora che è arrivato l’autunno. Teatro, spettacoli e laboratori animeranno anche la settimana da venerdì 14 a giovedì 20 ottobre.

Venerdì 14 ottobre nuova iniziativa di Cada Die Teatro. Alle 17.30 nella biblioteca di Flumini andrà in scena lo spettacolo “Gufo Rosmarino nel mondo di Amarilla” di e con Giancarlo Biffi, al suono Emiliano Biffi. Una nuova avventura per Gufo Rosmarino, un’altra prova che la vita gli riserva lungo il sentiero dello stare al mondo, nel difficile processo di crescita. È il gufetto che tutti vorremmo per amico, il fratellino coraggioso che riesce a trasformare ogni difficoltà in una formidabile occasione di avventura. Ha la saggezza spavalda dei piccoli nel mondo dei grandi, vede le cose con gli occhi della semplicità e per questo riesce a trovare la possibile soluzione ad ogni problema.

Poco distante, presso il Centro Servizi Flumini prosegue la rassegna “Vivi l’estate a Flumini”, organizzata dall’Associazione Sardegna Rossoblù. Dalle 19.30 alle 21 è infatti in programma l’appuntamento intitolato “Il vino e la musica”, che prevede la presentazione di una serie di vini, alla presenza di un sommelier e con l’accompagnamento musicale di uno strumento.

Stessa data, ma in centro città, presso l’Auditorium della Basilica di Sant’Elena Imperatrice, alle ore 20 nuovo appuntamento con la rassegna Quartu Classica: protagonista il Duo formato da Giovanni Pibiri all’oboe e Giuliana Congiu al pianoforte. Organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Cagliari, prevede in scaletta musiche di Geminiani, Vivaldi, Pergolesi e Albinon.

Sabato 15 al Teatro Sacro Cuore, accanto all’omonima chiesa, torna la rassegna in lingua sarda “Aici, tanti po…”, proposta dall’Associazione Teatrale Amatoriale Sacro Cuore. Nell’occasione andrà in scena la Compagnia Teatrale “Muredda” di San Gavino Monreale, che porterà sul palco “Sa Pingiada”. La commedia in due atti di Lorenzo Argiolas avrà inizio alle 19.

E ancora, il doppio appuntamento con il laboratorio-spettacolo “Human dance/Shocking”, un’iniziativa dell’Associazione Muse APS in programma sabato 15 e domenica 16, dalle 16.30 alle 19.30 presso l’Auditorium Bellavista di via Is Pardinas. L’evento proseguirà il 17, il 18 e il 19, dalle 18.00 alle 20.00, presso il Parco di Molentargius in via Don Giordi. Infine giovedì 20, sempre nell’oasi ambientale, è in programma la prova generale alle 18.00 e, a seguire, la performance finale aperta al pubblico.

Domenica 16 alle 12.00, presso il Parco Parodi di Sant’Andrea, è invece in programma un’iniziativa dell’associazione musicale Sant’Antonio – Banda musicale Città di Quartu, dal titolo “La Banda: dal 1988 ad oggi tra musica e tradizione”. Al concerto di musica popolare sarda farà seguito un aperitivo.

Mercoledì 19 nuovo appuntamento nella biblioteca comunale di via Dante, dove l’associazione Carta Bianca organizza la seconda edizione del concorso letterario “Quartu città di piccoli e grandi scrittori”. L’evento avrà inizio alle 18.

A chiudere la settimana la seconda edizione della rassegna internazionale di film e cortometraggi “Moon Arts Film Festival”, organizzata dall’associazione Moon Arts. Durante la serata, dalle 19.00 alle 21.30, presso l’Ex Convento dei Cappuccini, è prevista la proiezione del Corto “Xavier” e del Lungo “La storia di una lacrima”.


In questo articolo: