Quartucciu, successo della Domus Art con l’applauso di Matera: gemellaggio d’autore in vista

Il nostro “mazzamurru” è il cialledda di Matera, piatti un tempo poveri che oggi sono prelibati e ricercati. Racconta il presidente della Pro Loco: nella sua città il pane, viene timbrato dai cittadini e poi portato dai fornai, i tre che sono rimasti, che infornano e lo riconsegnano il pane cotto

Inutile nasconderlo, anche nella capitale europea della cultura Matera dello scorso la pandemia ha creato problemi al turismo ed alle attività economiche dopo una escalation positiva sino all’exploit dello scorso anno. Parola di Claudio Raspi, 33 enne presidente della Pro loco di Matera. Raspi, è stato presente alla mostra Domus Art (ex casa Angioni) a Quartucciu, in occasione della 40essima edizione della Mostra artistica del pane e del dolce organizzata dalla Pro Loco.   

Il nostro “mazzamurru” è il cialledda di Matera, piatti un tempo poveri che oggi sono prelibati e ricercati. Racconta il presidente della Pro Loco: nella sua città il pane, viene timbrato dai cittadini e poi portato dai fornai, i tre che sono rimasti, che infornano e lo riconsegnano il pane cotto.

La presidente della pro loco Quartucciu, Annachiara Loi, festeggia la riuscita della manifestazione, uno dei pochi eventi organizzati in Sardegna, con quaranta espositori oltre la sopracitata Matera, in questo periodo.

I complimenti, del giovane presidente materano, per la bellezza della nostra isola ed in particolare del sud Sardegna che non aveva mai avuto occasione di visitare.  Vi è da aspettarsi, a breve, il gemellaggio fra la città della Basilicata e la città metropolitana di Cagliari ed certamente altri eventi che coinvolgeranno le due realtà: sarda e lucana.


In questo articolo: