Quartu senza bilancio, il Pd invoca il commissario: “Abbiamo informato la Procura”

«Ieri abbiamo notificato all’Assessorato regionale degli Enti Locali la richiesta di un intervento nei tempi più rapidi possibili». Così Giuseppina Demurtas, responsabile del Pd di Quartu, che ha annunciato che in mattinata il documento è stato trasmesso alla Procura della Repubblica di Cagliari

“Il commissariamento del Comune e lo scioglimento del Consiglio comunale di Quartu Sant’Elena sono atti dovuti in base alla legge e al decreto adottato dall’assessore regionale degli Enti Locali il 29 maggio scorso, in seguito alla mancata approvazione da parte del Consiglio comunale del Bilancio preventivo entro il 18 giugno scorso”, aggiunge la Demurtas, “questo è quanto abbiamo notificato ieri in una richiesta di intervento “nei tempi più rapidi possibili” presentata ieri all’assessore regionale degli Enti Locali attraverso il nostro capogruppo in consiglio comunale, Marco Piras. Questa mattina”, aggiunge, “il documento è stato protocollato anche alla Procura della Repubblica di Cagliari, al fine di valutare eventuali profili di rilevanza penale nell’adozione – o nella mancata adozione – di specifici atti da parte dei soggetti competenti.

Ci auguriamo pertanto che quanto riportato oggi dalla stampa circa l’imminente provvedimento della Giunta regionale corrisponda al vero. Anzitutto”, conclude, “perché in questo modo verrebbe rispettato il dettato normativo, e ancor più per il bene della Città, che ha bisogno vitale di liberarsi del peggior sindaco e della peggiore amministrazione della sua storia”.


In questo articolo: