Narcao Blues Festival , XXIV edizione

Dal 23 al 26 luglio

Dalla musica come “linguaggio universale”, più forte di ogni barriera e capace di far dialogare musicisti così diversi come Joe Driscoll e Sekou Kouyate, al rock’n’roll latino dei Los Lobos, i leggendari “lupi” del Barrio Est di Los Angeles. Apre con il botto la XXIV edizione del “Narcao Blues Festival”, la rassegna internazionale che da domani (mercoledì 23) a sabato 26 luglio, a Narcao, tranquillo centro del Sulcis, ospita il tradizionale appuntamento con la musica afroamericana e i suoi migliori interpreti.

Ad aprire la serata, intorno alle 21.30, nella formula classica del doppio concerto, saranno Joe Driscoll & Sekou Kouyate, americano il primo, della Guinea il secondo, che insieme fondono hip hop, funk e soul, rock con afrobeat, reggae e splendidi groove africani.
Ma l’attesa è tutta per il concerto, in assoluta nazionale, dei Los Lobos, la leggendaria band ispano americana diventata famosa con “La Bamba”, la colonna sonora dell’omonimo film che raccontava la breve vita di Ricardo Valenzuela, meglio noto come Richie Valens, prima rock star d’origine latina scomparso prematuramente in un incidente aereo.

Un assaggio di musica di alta qualità per un festival che si avvale della direzione artistica di Gianni Melis ed è organizzato dall’Associazione Culturale Progetto Evoluzione, con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna Assessorato alla Pubblica Istruzione Sport e Spettacoli e Assessorato al Turismo, della Provincia di Carbonia Iglesias, della Fondazione Banco di Sardegna e il patrocinio del Comune di Narcao. E che, in quattro giorni di concerti, condurrà gli appassionati in un’emozionante “viaggio musicale” nel cuore del Sulcis, terra affascinante e ricca di suggestivi scorci naturalistici e di tesori di archeologia industriale.

Teatro della rassegna musicale sarà Piazza Europa, al centro del paese, ideale scenario per quattro intense serate, a partire dalle 21.30, di 8 concerti con la consueta e collaudata formula dei due gruppi per serata.

Da non perdere l’appuntamento con il “DopoFestival” in località Santa Croce dove si potrà ascoltare blues di alta qualità con i “The Blues Queen” (il 23 e il 25 luglio) e i “Milestones” (24 e 26 luglio) con un omaggio ai “Rolling Stones” per i loro 40 anni di attività.


In questo articolo: