Maggiordomo ruba a casa dei datori di lavoro: scatta la denuncia

Costa Smeralda


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Aveva posate e piatti di valore in casa. Un servizio chic, elegante, raffinatissimo. Ma anche bicchieri, tovaglie d’alta classe e rifinite in ogni dettaglio. E ancora, vino, champagne e tonno d’altissima qualità. Peccato appartenessero ai suoi datori di lavoro, dei facoltosi imprenditori inglesi.

La refurtiva è stata trovata nell’abitazione di un maggiordomo della Costa Smeralda: 40 anni, di origini pugliesi, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri di Porto Cervo. L’uomo quest’anno ha lavorato come maggiordomo in una villa in località Monti Tundi e, secondo i militari dell’Arma, alla fine del turno di lavoro, posate d’argento e suppellettili di valore.

Le indagini sono partite dopo una segnalazione e ieri l’uomo è stato fermato proprio mentre stava caricando la sua vettura di posate e oggetti preziosi. Nella successiva perquisizione domiciliare i carabinieri hanno recuperato altri oggetti rubati nei giorni precedenti ai suoi datori di lavoro. Dopo la denuncia la refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.