Libia, ancora nessuna ufficialità sulla morte di Fausto Piano

I corpi del tecnico di Capoterra e del collega siciliano Salvatore Failla sarebbero stati risconosciuti attraverso le fotografie. Liberati gli altri due ostaggi


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ancora nessuna ufficialità da parte della Farnesina sulla morte di Fausto Piano e del suo colllega Salvatore Failla, uccisi mercoledì durante uno scontro a fuoco a Sabratha, in Libia.

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica.it, i corpi dei due dipendenti della Ditta bonatti Spa, rapiti lo scorso 20 luglio insieme ad altri due italiani in Libia, sarebbero stati riconosciuti attraverso le fotografie. Gli altri due ostaggi italiani invece sono stati liberati questa mattina.

Gli inviati dei principali quotidiani italiani in Libira raccontano attraverso testimonianze che Fausto Piano e Salvatore Failla, sarebbero stati uccisi con un colpo alla nuca. Ma ancora non sono chiare le dinamiche di quanto avvenuto e si attendono le notizie ufficiali dalla Farnesina,che potrebbero arrivare in giornata. I corpi di Piano e Favilla si troverebbero nell’obitorio di Sabratha.

 


In questo articolo: