“Le cattive strade”: alle Saline si racconta De Andrè

Andrea Scanzi e Giulio Casale raccontano Fabrizio De André
nello spettacolo “Le cattive strade”, in scena a Cagliari sabato 11 ottobre

Musica, parole, documenti audio e video per ripercorrere in novanta minuti la carriera di Fabrizio De André. Si intitola “Le cattive strade” lo spettacolo scritto e interpretato da Giulio Casale e Andrea Scanzi, in programma sabato 11 ottobre a Cagliari, per l’organizzazione della cooperativa Forma e Poesia nel Jazz in collaborazione con Akroama.

Inizialmente previsto all’Auditorium del Conservatorio, andrà invece in scena al Teatro delle Saline (tel. 070341322) con inizio alle 21; restano validi i biglietti già venduti e i posti assegnati. Prevendita in corso al Box Office di Cagliari, in viale Regina Margherita (070657428): un posto in platea costa 17,50 euro, in galleria 12,50 (più diritti di prevendita in entrambi i casi).

Giornalista, scrittore e autore teatrale, ne “Le cattive strade” Andrea Scanzi segue gli snodi del percorso artistico del cantautore genovese scomparso quindici anni fa. Alla sua narrazione si alternano le interpretazioni del cantautore e attore Giulio Casale, capace di caratterizzare con rispetto, personalità ed eclettismo il repertorio di De André.

Con l’ausilio di filmati originali, estratti audio, foto, esecuzioni dal vivo e su base, “Le cattive strade” racconta anche il Faber meno noto, le continue rivoluzioni e le grandi intuizioni di un intellettuale inquieto, scomodo, irripetibile. “Un uomo bruciato dal desiderio quasi inconscio, e talora da lui stesso mal sopportato, di inseguire e concretizzare rivoluzioni continue”, come dichiara Andrea Scanzi nelle note di presentazione dello spettacolo. “Nessun desiderio di raccontare un santino; molta voglia di restituire gli snodi di un artista vero. Tra i più grandi del Novecento italiano”.