Addio a Giovanni Maria Tamponi, morto a 91 anni il biografo di Fra Nazareno da Pula

Magistrato, assiduo frequentatore del noto cappuccino dal 1970, decide, dopo la morte del frate nel 1992, di raccogliere in un libro tutte le esperienze del religioso

E’ scomparso all’età di 91 anni Giovanni Maria Tamponi, magistrato in pensione e biografo del frate cappuccino “ fra Nazareno da Pula “.

Nato a Calangianus il 12 febbraio 1931, terminati gli studi classici nel 1952 , si laurea in Giurisprudenza a Sassari il 6 luglio 1956.

Entrato in carriera il 10 aprile 1959, magistrato di Cassazione dal 1979, ricopre l’ incarico di consigliere pretore dirigente della pretura circondariale di Cagliari fino al 28 febbraio 1998.

Dopo aver conosciuto il frate cappuccino nel 1970 ed averlo frequentato per oltre vent’ anni con incontri quasi quotidiani, tali da consentirgli di acquisire una conoscenza approfondita dell’uomo  e  del  religioso, decide dopo la morte del frate, avvenuta il 29 febbraio 1992 , di raccogliere le sue esperienze e le testimonianze delle persone che lo avevano incontrato in tanti anni, in un libro pubblicato dalla casa editrice “Velar“ nel 1993, che ha avuto larga diffusione con diverse ristampe superando le ventimila copie .

L’ intero ricavato è stato devoluto a beneficio dell’ “Opera  fra Nazareno da Pula” in territorio di Is Molas. Con il suo scritto lascia in eredità una testimonianza genuina espressa con linguaggio immediato, portando a conoscenza del lettore la sofferenza degli ultimi 34 giorni di vita del frate, ignota a molti, mentre era ricoverato in ospedale .

 


In questo articolo: