Fucili, mine antiuomo e bombe a mano: l’arsenale lungo la SS 125

Armi, munizioni ed esplosivi scoperti dai carabinieri nel Sarrabus, un vero e proprio “kit d’assalto” nascosto in un borsone

Armi, munizioni ed esplosivi scoperti dai carabinieri nel Sarrabus.

La scoperta è avvenuta in una zona boschiva lungo la SS 125, intorno alle 17 di ieri. I militari della compagnia di Carbonia e di San Vito hanno trovato nascosti all’interno di un borsone nero 3 fucili, un mitragliatore, due caricatori con cartucce.

Trovati inoltre 21 cartucce di vario calibro, 4 passamontagna in lana e cotone, alcuni guanti di colore nero e un ordigno artigianale ad alto potenziale composto da 2 batterie unite da nastro adesivo, una matassa di filo elettrico e un magnete.

In aiuto anche gli artificieri che, all’interno dell’area interessata e delimitata hanno recuperato una bomba a mano, due mine antiuomo, due detonatori e circa un kg di gelatina detonante da cava.

Si indaga ora sulla provenienza del materiale e se vi sia un legame con alcuni reati recenti.


In questo articolo: