Festa dell’albero a Sant’Antioco, coinvolte le scuole cittadine

Una rappresentanza di alunni della scuola primaria di primo e secondo grado dell’istituto Comprensivo Statale Sant’Antioco-Calasetta, ha contribuito attivamente alla piantumazione di alcuni alberelli espressione della macchia mediterranea, dal corbezzolo al leccio passando per il lentisco

Ritorna la “Festa dell’albero” a Sant’Antioco. Questa mattina, una rappresentanza di alunni della scuola primaria di primo e secondo grado dell’istituto Comprensivo Statale Sant’Antioco-Calasetta, ha contribuito attivamente alla piantumazione di alcuni alberelli espressione della macchia mediterranea, dal corbezzolo al leccio passando per il lentisco. La manifestazione si è tenuta in un’area verde situata in via Rinascita, che confina con una zona di rara bellezza popolata dalla tipica avifauna locale. Un’iniziativa che si è trasformata in  una giornata di festa per i bambini, ai quali è stato spiegato quanto importante sia la relazione tra il verde e gli alberi per il benessere dell’ambiente e dell’aria che respiriamo. I giovani, seguiti dalle docenti e dal personale comunale, hanno poi messo a dimora alcune piante.

«Abbiamo accolto la richiesta delle scuole che hanno espresso il desiderio di avvicinare i bambini all’ambiente – commenta l’assessore alla Pubblica Istruzione Rosalba Cossu – e in questa giornata speciale i ragazzini della scuola media (classi prime) hanno fatto idealmente da ponte ai bambini delle quinte elementari, condividendo questa particolare esperienza. Sono rami che si intrecciano in tutti i sensi. Ho visto la gioia dei bambini, il loro coinvolgimento nell’affrontare una giornata all’insegna del rispetto e della valorizzazione dell’ambiente: è stato un momento in cui gli alunni hanno potuto riflettere concretamente sulle informazioni scientifiche e didattiche assicurate dalla scuola nelle ore di lezione, vivendole appieno, all’aperto in questo fantastico contesto ambientale».


In questo articolo: