Expo, Marta Proietti: “E se i topolini scoprono i tombini?”

Fra i progetti selezionati al concorso “START ARTIST Artisti emergenti di tutto il mondo protagonisti a Expo Milano 2015” nel Padiglione della Società Civile, anche quello di Marta Proietti Orzella

MARTEDI’ 27 OTTOBRE ore 19.30 sul Palco di Cascina Triulza Expò.
E SE I TOPOLINI SCOPRONO I TOMBINI?

QUANDO LA NATURA SI RIBELLA

“[…]Ricordatevi: noi ci ingoiamo i vostri veleni zitti e buoni e stiamo di sotto,
ma un giorno…[…]”

di e con
MARTA PROIETTI ORZELLA

Sound and video designer
ALESSANDRO ARESU

Una vera e propria resa dei conti della Natura nei confronti dell’uomo distruttore: ciò che potrebbe realmente preoccuparci se veramente Gaia, la nostra Terra, avesse intenzione di far “pulizia” in casa propria! La macchina dell’abbondanza ci ha dato poverta: è sempre più urgente impegnarsi consapevolmente per la costruzione del mondo futuro. Breve monologo ironico, surreale, sferzante e divertente, racconta la storia di un topo femmina in ribellione contro il genere umano, il cui punto di vista sui topi non è certo lusinghiero, anzi tende al loro sterminio indiscriminato. Decisa a rivendicarne il diritto di esistere e di essere trattata con rispetto, esce dalla fogna, universo sotterraneo per eccellenza, nel tentativo di regolare i conti con gli uomini e con il desiderio di ristabilire l’equilibrio tra una specie e l’altra.Una riflessione sull’auspicabile riconciliazione tra l’Uomo e la Terra.