Delitto di Iglesias, è caccia all’assassino

Si indaga a 360 gradi per dare un nome e cognome a chi ha sferrato quindici coltellate mortali a Piegiorgio Caria, 42 anni.

Indagini a tutto spiano per individuare il colpevole e risalire al movente. Verifiche incrociate, raccolta di informazioni, nuovi sopralluoghi: l’obiettivo è dare un nome e un volto all’assassino di Piergiorgio Caria, di 42 anni, ucciso ieri con quindici coltellate nella camera da letto della sua abitazione in località Funtana Marzu a Iglesias.

La squadra mobile sta scavando nel passato della vittima, coinvolta nel 2008 in alcuni furti. Un contributo fondamentale alle indagini potrebbe arrivare dall’autopsia che potrebbe essere eseguta a breve. L’esame stabilirà anche l’orario dell’omicidio.


In questo articolo: