“Castiadas, la spiaggia dello scoglio di Peppino non è più di tutti”

La denuncia degli ambientalisti: è diventata ormai quasi una spiaggia privata

Ambientalisti all’attacco per difendere la spiaggia dello scoglio di Peppino, diventata ormai quasi privata. Il Gruppo di Intervento Giuridico non ci sta: “L’ordinanza balneare regionale 2014 (determinazione D.G. n. 1304 del 13 giugno 2014, art. 3, lettera c) vieta di “occupare con ombrelloni, sedie a sdraio, sedie, sgabelli ecc. .., nonché natanti, la fascia di metri 5 dalla battigia, che è destinata esclusivamente al libero transito” per lasciare una parte di spiaggia libera anche in presenza di concessioni demaniali per servizi di spiaggia. Ma presso lo Scoglio di Peppino, rinomata spiaggia sul litorale di Castiadas e Muravera (CA), la disposizione pare lettera morta. Già nell’agosto 2012 i direttori di due strutture turistico-ricettive beneficiarie di concessioni demaniali per servizi di spiaggia (“I grandi viaggi club Santa Giusta”, a Castiadas, e l’Hotel Villas Resort, a Muravera) vennero denunciati dalla Guardia costiera per occupazione abusiva di area demaniale. L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, ricevute segnalazioni da parte di residenti e turisti, ha, quindi, chiesto (29 agosto 2014) alla Guardia costiera e alReparto operativo navale della Guardia di Finanza l’effettuazione degli opportuni controlli verifiche”.


In questo articolo: