Cagliari, Quartu e Mara: riaprono gli sportelli in lingua sarda

L’iniziativa della Provincia


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Sono nuovamente operativi, nella Provincia di Cagliari, ente capofila, e nei Comuni di Quartu Sant’Elena e Maracalagonis i “Portalitu de sa Lìngua Sarda”. 
Lo sportello provinciale di via Cadello, a Cagliari, sarà a disposizione dei cittadini lunedì,  mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 8 alle 14. 
Il progetto, finanziato con la legge 482 del 15 dicembre 1999  “Norme di tutela delle minoranze linguistiche storiche” per l’annualità 2010, si protrarrà fino al 31 dicembre 2014. 
L’iniziativa vuole favorire l’attività di sensibilizzazione e di sperimentazione diretta alla creazione di strumenti e progetti utili per la pianificazione linguistica che consenta l’utilizzo della lingua sarda nella pubblica amministrazione, in particolare nei tre enti locali coinvolti. 
Rientrano tra i compiti degli sportelli linguistici l’assistenza per soddisfare le esigenze dei cittadini che intendano utilizzare la lingua sarda nel contatto scritto o orale con gli uffici, la collaborazione con gli organismi assembleari degli enti coinvolti, quando sia necessario, per eventuali attività di traduzione o di interpretariato, il monitoraggio dell’attuazione della legge negli ambiti territoriali interessati e la cura e l’aggiornamento del sito internet degli sportelli linguistici. 


In questo articolo: