Bach, i concerti per pianoforte e orchestra al Conservatorio

Ciclo di cinque appuntamenti

Cinque appuntamenti con musicisti giovani, ma già affermati, per riportare l’attenzione su un repertorio di grande bellezza e altissimo profilo compositivo. Mercoledì 30 ottobre, alle ore 18,30 debutta nell’Auditorium del Conservatorio alle ore 18.30 la Rassegna “Johann Sebastian Bach – I CONCERTI PER PIANOFORTE E ORCHESTRA”, il ciclo realizzato dalla Scuola di Pianoforte del Conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, dedicato alle composizioni ideate dal grande compositore tedesco tra il 1729  e il 1744 in qualità di Musikdirector del Collegium Musicum di Lipsia. Sette concerti per clavicembalo e orchestra e  sei concerti per due, tre e quattro clavicembali e orchestra, dunque, che dimostrano l’interesse di Bach per il  nuovo genere musicale del concerto per strumento solista destinato a diventare dai decenni successivi una delle forme di esibizione più apprezzate nelle esecuzioni pubbliche. In programma il “Concerto in re minore BWV 1052” (pianista Marcello Calabrò), il “Concerto in re maggiore BWV 1054” (pianista Francesco Pisu), il “Concerto per due pianoforti in do minore BWV 1060” (pianisti Francesca Massidda  e Vincenzo De Martino) sostenuti dall’Orchestra del Conservatorio di musica diretta da Alberto Pollesel.

Il secondo appuntamento è fissato per il 15 novembre (pianisti Nina Krokos, Benedetta Conte, Michela Mura e Andrea Schirru, Orchestra diretta da Nicola Musa); seguiranno i concerti di Matteo Cabras, Samuele Cannas e Manuele Pinna diretti da Cristina Greco (20 novembre), Varvara Kotova, Michele Brandinu, Paola Meloni, Federico Melis e Cristina Gallus diretti da Stella Porrà (4 dicembre), e quello per numerosi strumenti e orchestra diretti da Alberto Pollesel (20 dicembre)

Il biglietto d’ingresso di ciascun concerto, costa 5 euro; ridotti 2 euro.

 

Alberto Pollesel ha compiuto gli studi di viola presso il Conservatorio A. Steffani”di CastelfrancoVeneto diplomandosi brillantemente e, dopo aver seguito vari corsi di perfezionamento, ha intrapreso un’intensa attività cameristica in varie formazioni, collaborando come prima viola con diverse orchestre tra cui l’Orchestra Internazionale d’Italia. Parallelamente, negli anni ’80, ha iniziato la sua attività come Direttore di Coro e d’Orchestra, alla guida di numerose e prestigiose formazioni.  Dal 1992 è Direttore Musicale dell’Orchestra Accademia Naonis” e collabora con artisti e solisti di chiara fama (Manuel Barrueco, Benedetto Lupo, Kostantin Bogino, Beniamino Prior, Roberta Canzian, Sara Mingardo,Maurizio Baglini, Gian Paolo Bandini, Paolo Pegoraro, Milva, Francesco Beartazzi). Presta regolarmente e stabilmente la sua opera in campo giovanile con il gruppo orchestrale “Akroama” di Pordenone e “A. Benedetti Michelangeli” di Conegliano Veneto, realtà di cui è fondatore. Attualmente è docente di ruolo nella classe di Esercitazioni Orchestrali presso il Conservatorio Statale di Musica di Cagliari.


In questo articolo: