Assemini, “un ragazzo in monopattino ha invaso la corsia e mi spaccato il vetro dell’auto: aiutatemi a trovarlo”

La denuncia e la rabbia di Riccardo Garau: “È successo in via Sardegna, all’incrocio con la chiesa. Se avessi avuto i bimbi nei passeggini poteva scapparci una disgrazia: qualcuno ha assistito alla scena?”

Il vetro posteriore della sua Toyota Yaris grigia è frantumato, dentro si intravede i seggiolini sui quali, spesso, fa sedere i suoi figli. “Per fortuna, oggi, non c’erano”. Riccardo Garau, 39enne di Assemini, spiega di essere “ancora choccato”. Verso le diciannove, stando alle sue dichiarazioni, si trovava al volante dell’auto quando, in via Sardegna ad Assemini, “un ragazzo in monopattino ha invaso la corsia, per girare, e ha colpito col manubrio e con tutto il corpo uno dei vetri posteriori, mandandolo in frantumi. Se avessi avuto i bimbi, dietro, nei passeggini, poteva succedere anche una tragedia. Mi sono subito fermato ma il ragazzo in monopattino è scappato. Sono già stato dai carabinieri, dovrò tornare domani per perfezionare la denuncia”, spiega l’uomo. Che fornisce anche una descrizione del guidatore del monopattino: “Indossava un giubbotto di due colori: verde davanti, nero dietro”.

 

“I danni sono ingenti, il vetro è da cambiare”. La moglie, Guenda Piano, ha pubblicato su Facebook una foto del vetro frantumato e lanciato un appello, condiviso dal marito: “Invito il ragazzo a farsi vivo per ripagare ciò che ha distrutto. In caso contrario, spero che nella zona ci siano telecamere che abbiano filmato l’incidente. Se qualcuno avesse assistito alla scena e possa fornire informazioni utili, mi può chiamare al +393457283824”.


In questo articolo: