“Perdonatemi”, l’ultimo straziante messaggio prima della morte: addio al papà di Quartu

"Perdonatemi", il suo ultimo straziante messaggio su Fb 19 ore fa. Un giovane di 23 anni, di Quartu, papà separato con due figli, è morto questa notte schiantandosi contro un palo sulla statale 125, alle 3 del mattino.



“Perdonatemi”, il suo ultimo straziante messaggio su Fb 19 ore fa. S. M., 23 anni, di Quartu, papà separato con due figli, è morto questa notte schiantandosi contro un palo sulla statale 125, alle 3 del mattino.

Non ci sono parole per descrivere un dramma di cui ancora non si ha certezza: saranno le indagini della Polizia Stradale a stabilire se sia stata una folle corsa volontaria, come testimonierebbero alcuni indizi come l’alta velocità. O il messaggio mandato proprio ieri, giorno di Natale, alla sua compagna, con la volontà di farla finita. E poi, appunto, quel messaggio sul social network che ora fa piangere e disperare tutti i suoi amici: “Perdonatemi”.

La storia è però emblematica perchè di sicuro riflette il dramma di tantissimi padri separati, giovani o meno giovani, che provano un disagio immenso che diventa ancora più grande e insopportabile nei giorni di festa. La nostalgia. La disperazione. La tristezza che ti avvolge, quando anche piangere non basta più. Potrebbe essere stata questa la causa? Se così fosse tutti- a cominciare dalle istituzioni- dovrebbero battersi per la prevenzione e contro i gesti di emulazione.

Il giovane, questo dicono le cronache di tutti i giornali di oggi, contromano a tutta velocità su un tratto della statale 125 si è poi schiantato su un pilone del cavalcavia della nuova  554, all’altezza di Quartucciu.  E non è possibile oggi, che è ancora festa, non piangere e non disperarsi per questo povero ragazzo quartese. Dicendo però con forza che non bisogna mai cedere alla disperazione.

Ultima modifica: 26 dicembre 2017


SEGNALACI UNA NEWS AL 380 747 6085

In questo articolo