Selargius, il boom degli attraversamenti rialzati: sette dossi artificiali per garantire più sicurezza

Oltre trecentomila euro destinati alla manutenzione delle strade selargine e nuovi attraversamenti pedonali rialzati in arrivo: “Continuiamo a investire sulla sicurezza e sul decoro del nostro territorio: due delle priorità che ci vedono impegnati da inizio legislatura e per le quali abbiamo destinato un nuovo importante stanziamento”, anticipa il sindaco Gigi Concu

Oltre trecentomila euro destinati alla manutenzione delle strade selargine e nuovi attraversamenti pedonali rialzati in arrivo: “Continuiamo a investire sulla sicurezza e sul decoro del nostro territorio: due delle priorità che ci vedono impegnati da inizio legislatura e per le quali abbiamo destinato un nuovo importante stanziamento”, anticipa il sindaco Gigi Concu. A disposizione dell’Amministrazione selargina ci sono 313mila euro circa, 83 mila di quali serviranno per la messa in sicurezza di alcuni punti del centro abitato ritenuti pericolosi.“Più precisamente andremo a realizzare complessivamente 584 metri quadri di superficie rialzata, agendo in quelle vie dove, attraverso i sistemi di rilevazione della velocità e grazie alle segnalazioni della cittadinanza, si è ritenuto necessario intervenire andando a realizzare nuovi attraversamenti pedonali rialzati”. Sette in totale: 4 in via Trieste (fronte Conad, fronte, Eurospin, fonte Caserma Carabinieri, fronte Ufficio Postale); 1 in via I Maggio fronte Liceo Pitagora; 1 in via Allende (in prossimità dell’Intersezione con la via Segni); 1 in via Pira e l’ultimo in via della Resistenza.

Ma sul piatto ci sono ulteriori 230mila euro, “frutto di un accordo quadro che consentirà di individuare l’affidatario che per diciotto mesi si occuperà del ripristino delle sedi stradali, delle relative sottostrutture ed afferenti dotazioni tecnologiche, con eventuale interessamento dei relativi marciapiedi e aree limitrofe a uso pubblico”, spiega il primo cittadino. “Le lavorazioni riguarderanno il centro abitato così come i quartieri di Su Planu e Is Corrias, e saranno di volta in volta individuate dal Direttore dei lavori sulla base delle esigenze che si manifesteranno nell’arco temporale di validità del contratto di accordo quadro su indicazione dell’Amministrazione e su specifici contratti attuativi/applicativi”, sottolinea. “Si tratterà di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria ai quali andrà ad aggiungersi un servizio di pronta reperibilità per interventi urgenti di messa in sicurezza.