Quartu: nuovo furto nella scuola di via Milano, “hanno fatto razzia poi lasciato i propri bisogni”

Nuova incursione dei ladri nella scuola dell’Infanzia di via Milano a Quartu. La denuncia” Sono entrati indisturbati facendo razzia di tutto il materiale scolastico utilizzato dai bambini, addirittura sporcando le classi con i loro bisogni fisiologici”

“È inaccettabile che la Scuola dell’infanzia di Via Milano sia nuovamente teatro di furti e vandalismo”. Così, in una nota ufficiale, il coordinamento di Fratelli d’Italia-AN Quartu. “Apprendiamo da alcuni genitori che i ladri sono entrati indisturbati nella scuola, facendo razzia di tutto il materiale scolastico utilizzato dai bambini, addirittura sporcando le classi con i loro bisogni fisiologici” continua la nota. “Fortunatamente, almeno il sistema di allarme gli ha scoraggiati dal tentativo scassinare anche la Scuola secondaria di Via Tiziano” prosegue Fratelli d’Italia-AN Quartu Sant’Elena.

“Si è verificato l’ennesimo episodio che abbiamo già denunciato alcuni mesi fa” incalza il dirigente cittadino Nicola Puddu.

“A suo tempo, facendoci portavoce dei genitori, abbiamo espressamente chiesto che l’edificio scolastico fosse munito di un sistema d’allarme e/o di un sistema di videosorveglianza, nonché si accertasse che ogni entrata dell’edificio fosse a chiusura stagna. Questo ennesimo episodio indica che la richiesta nostra e dei genitori dei bambini è stata disattesa e ignorata dall’amministrazione comunale”, continua Puddu.

“Rimanendo sconcertati dal motivo che possa spingere qualcuno a derubare materiale scolastico di basso valore economico, chiediamo ancora una volta che la situazione venga risolta definitivamente. Ne vale della tutela di dirigenti, insegnati, personale scolastico, e soprattutto dei bambini” conclude la nota.