Cagliari, storia a lieto fine per la gattina di via Schiavazzi: è stata recuperata dopo giorni di appostamenti

Si era rifugiata in un nido di cornacchie. La sua salvatrice Stefania Bonfanti: “Un lavoro di squadra, una vittoria di tutti, un ringraziamento particolare a Francesco Porcu, il proprietario del cestello” messo a disposizione per recuperare il felino

Cagliari – Storia a lieto fine per la gattina di via Schiavazzi: poco fa è stata recuperata dopo giorni di appostamenti, si era rifugiata in un nido di cornacchie. La sua salvatrice Stefania Bonfanti: “Un lavoro di squadra, una vittoria di tutti, un ringraziamento particolare a Francesco Porcu, il proprietario del cestello” messo a disposizione per recuperare il felino. È al sicuro finalmente la gatta che, dopo giorni di apprensione, è stata portata in salvo da un folto gruppo di volontari che si è prodigato instancabilmente. A darne notizia è Anna Rita Salaris: “Vorrei ringraziare di cuore Stefania Bonfanti che dopo giorni e giorni di appostamenti, soprattutto notturni, in silenzio e senza clamori, ha seguito la situazione della gattina di via Schiavazzi. Ed ora proprio lei, è riuscita a portarlo in salvo. Ringrazio ancora una volta i Vigili del Fuoco per i loro vari interventi e tutte le volontarie che hanno partecipato, cercando di mettere in salvo l’animale”. Tante persone si sono mobilitate per lei: “Sicuramente è una gatta di casa. Ho cercato di abituarla alla mia voce, parlandole, muovendo la scatola di croccantini e oggi sono riuscita a prenderla dopo vari tentativi”. Saltava da un ramo all’altro sino a quando si è adagiata in un nido, forse stremata. Si è lasciata andare tra le braccia di Stefania che ha immediatamente riportato a terra la gatta.


In questo articolo: