Porto Torres, cadavere a bordo della nave: il mistero si infittisce

Si infittisce il mistero del cadavere trovato a bordo di un traghetto Tirrenia: si tratta delle turista tedesca scomparsa lo scorso 30 ottobre? L’autopsia disposta sulla salma svelerà quando e come è morta.

Si infittisce il mistero del cadavere di una donna ritrovato a bordo della nave Tirrenia Shardan attraccata a Porto Torres e provieniente da Genova. Sarà l’autospia fissata per i prossimi giorni  svelare le cause che hanno portato al decesso della donna. Certo è che la situazione è particolarmente stana: come mai si trovava in una zona interdetta ai passeggeri? Sotto la prua del traghetto? E’ deceduta qui o qualcuno l’ha portata successivamente? Quando è morta? Per ora tante domande e poche risposte.

Non ci sarebbero segni di violenza sul corpo, che è stato trovato in buone condizioni. La zona particolarmente asettica ha rallentato probabilmente il processo di decomposizione. Potrebbe essere  quindi -ma ancora non vi è alcuna certezza- che il cadavere sia quello della turista tedesa scomparsa lo scorso 30 ottobre proprio mentre era in Sardegna e rientrava col traghetto della Tirrenia da Porto Torres verso Genova. Il corpo trovato è quello di Imelda Bechstein, 74 anni, di Monaco? Era stato proprio il marito a lanciare l’allarme e a denunciarne la scomparsa. La nave era stata controllata da cima a fondo, ma non in quel punto.

Il coniuge è in arrivo nell’Isola per riconoscere la salma . Questo sarà il primo passo, l’identificazione del corpo. Il secondo sarà quello di scoprire come è morta.

 

 

 


In questo articolo: