Amministrative, la viceministra Todde in campo per Carbonia candida Luca Pizzuto sindaco

L’esponente del Movimento 5 Stelle lancia “la costruzione di un nuovo centrosinistra” e innalza lo spartiacque con partiti e coalizioni “che hanno come unico obiettivo quello di tornare al potere”.

“Ho sostenuto in questi mesi il lavoro del gruppo del M5S di Carbonia che è riuscito a costruire un’alleanza ispirata ai valori e alle politiche progressiste. Quest’alleanza si vuole collocare, in maniera non ambigua, nel centrosinistra e vuole rappresentare l’alternativa regionale alle destre e alle alleanze trasversali con le forze di destra nascoste dietro le liste civiche”. Così la viceministra al MiSE Alessandra Todde che ha seguito in prima persona la partita amministrative di Carbonia.

“In questo cammino per costituire una coalizione per Carbonia abbiamo preso atto che si è aggregato tutto ciò che era aggregabile intorno ad accordi che hanno come unico obiettivo quello di tornare al potere, con logiche gattopardesche del ‘Tutto cambia perché nulla cambi’.

Dopo il pranzo di Sardara le cui logiche spartitorie ben conosciamo, ci siamo ripromessi che non avremmo sostenuto questo modello politico ma ci saremmo battuti per portare avanti un modello diverso. Non é accettabile per noi, appartenendo ad un territorio come il Sulcis, amministrare una città come Carbonia con chi in regione sta attuando politiche così lontane dai nostri valori di equità, legalità e solidarietà”, aggiunge Todde.

“Quello che è mancato è stato il coraggio di offrire una proposta politica nuova. Partendo da questa riflessione il M5S insieme ad Articolo Uno, Partito Socialista Italiano e Partito Comunista Italiano, con il supporto di Sinistra Italiana e Rossomori, hanno costruito una coalizione unitaria che si ispira all’esperienza nazionale del governo Conte 2 e per costruire anche in città una nuova prospettiva. Questa sarà la coalizione che si presenterà ad ottobre alle elettrici e agli elettori riunita intorno alla figura di Luca Pizzuto come candidato a sindaco”, continua.

“Noi, come M5S, abbiamo privilegiato il progetto che ci ha convinto e per questo ringrazio il coraggio e la disponibilità di Gianluca Lai che ha dimostrato ancora una volta la sua capacità di saper giocare in squadra. Ascolto, rispetto, umanità e empatia, come anche recentemente evidenziato dal nostro Presidente Conte, saranno le linee che guideranno la nostra proposta di amministrazione comunale. Nelle nostre liste abbiamo aperto a candidate e  candidati che provengono dal mondo della società civile, del lavoro, della scuola, dell’Università, della cultura e delle lotte sociali e civili. Da Carbonia inizia il percorso per la costruzione di un nuovo centrosinistra, che guarda all’esperienza nazionale di lavoro comune con tutte le forze progressiste e che intende costruire anche in Sardegna un’alternativa netta e credibile a questa Giunta regionale. Noi faremo la nostra parte”, conclude Todde.


In questo articolo: