Viola la zona rossa per spacciare, pusher sorpreso con la marijuana negli slip: un arresto in Sardegna

Non ha dato giustificazioni plausibili sul fatto che fosse in giro oltre l’orario consentito. A casa sua trovati 244 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento. Lo stupefacente, immesso sul mercato, avrebbe fruttato circa mille e 475 euro

Viola la zona rossa per spacciare: un giovane arrestato a Tempio. La sua presenza, durante la cosiddetta zona rossa non era giustificata. E così a Tempio una pattuglia, impegnata nei controlli per il rispetto della normativa per il contenimento del contagio da covid-19, ha controllato un soggetto – già noto alle forze dell’ordine – che passeggiava nella città gallurese.

Alla domanda per quale motivazione fosse in giro, non ha dato spiegazioni plausibili e da subito il nervosismo e l’agitazione dell’uomo, hanno indotto i militari ad approfondire il controllo. E la perquisizione personale ha dato esito positivo: negli slip aveva ben occultato una dose di marijuana.

Così, i militari hanno esteso la perquisizione nell’abitazione, trovando ulteriori 244 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e vario materiale per il confezionamento. Lo stupefacente, immesso sul mercato – al dettaglio – avrebbe fruttato circa mille e 475 euro.
Pertanto per il giovane sono scattate le manette e posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, oltre ad essere stato multato per la violazione della zona rossa imposta dalle vigenti
normative anti-covid.

 

 

 


In questo articolo: