Zona Franca a Cagliari, pressing della Giunta Pigliaru

Oggi incontro con il prefetto Giuffrida: “E’ intenzione della Giunta ridurre in particolare i tempi per l’avvio delle attività della zona franca di Cagliari”

La Giunta regionale, nell’incontro istituzionale convocato e presieduto stamani dal Prefetto Alessio Giuffrida sull’attuazione e il funzionamento delle zone franche in Sardegna, ha ribadito le scelte politiche indicate nel proprio programma. Al primo posto la necessità, come più volte affermato e come ribadito nella riunione odierna, di puntare a un sistema di semplificazione e vantaggi fiscali per le imprese dell’isola o per quelle da attrarre nel nostro territorio. In questo senso la Giunta ha ribadito il proprio interesse a accelerare l’introduzione di zone franche doganali come previsto dal decreto legislativo 75/98, la cui attuazione è stata rinviata troppo a lungo.

E’ intenzione della Giunta ridurre in particolare i tempi per l’avvio delle attività della zona franca di Cagliari e procedere, con il coinvolgimento delle comunità locali, alla valutazione degli interventi e alla perimetrazione delle altre cinque zone franche previste dal decreto legislativo. Per la prima esiste già un progetto esecutivo e la Giunta ha convenuto con le autorità presenti alla riunione di convocare un tavolo per dare il via definitivo alla sua attivazione. Per quanto concerne la legge n. 20 del 2013, condivisi i forti profili di criticità normativa e di contenuto, la Giunta proporrà un disegno di legge che operi per una sua profonda modifica e delinei in maniera articolata gli interventi organici per il decollo delle zone franche in Sardegna.