Villasimius, prima schiusa in spiaggia: nate 63 piccole tartarughe

L’evento eccezionale a Campus, documentato sulla fan page dell’Area marina protetta di Capo Carbonara, con le piccole tartarughine che raggiungono energicamente lo spettro d’acqua

Le meraviglie della natura, ecco le 63 tartarughine che raggiungono lo spettro d’acqua. Dopo 64 giorni di incubazione delle uova di Caretta caretta, deposte presso la spiaggia di Campus, ricadente nel Comune di Villasimius, e dopo 3 giorni dalla formazione del craterino che anticipava la schiusa, la mattina del 10 settembre intorno alle 3.15 è iniziata la tanto attesa emersione di 63 hatchlings! Dopo aver percorso energicamente 15 metri di cammino i piccoli hanno conquistato naturalmente e con successo la via del mare.  L’evento è stato gestito dalla Rete regionale della conservazione della fauna marina, coordinata dal Servizio Tutela della natura e politiche forestali dell’assessorato della Difesa dell’Ambiente. Il personale dell’Area marina protetta Capo Carbonara e del CReS (Centro Recupero Sinis) ha assistito alla nascita con il prezioso supporto degli agenti del Corpo forestale di Villasimius, delle Guardie Ambientali Sardegna e il generoso aiuto dei volontari.  Se non ci dovessero essere altre emersioni tra 3 giorni si potrà procedere con l’ispezione del nido.  Un doveroso ringraziamento a tutti i volontari che hanno sorvegliato, informato e si sono presi a cuore questo spettacolare evento. 

FACEBOOK: https://www.facebook.com/ampcapocarbonara.villasimius/?pnref=story


In questo articolo: