“Via Roma pedonale? No, tanti cagliaritani vogliono arrivare in auto e trovare parcheggio”

Franco Marras è il barista dello storico Caffè Torino. L’idea di non veder passare più macchine quasi lo terrorizza: “Uno dei problemi più grossi del commercio è legato ai clienti che vogliono avvicinarsi con l’automobile. Se continuiamo a proibirlo, continueranno ad andare nei centri commerciali”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

Addio automobili in via Roma, con la strada tutta pedonale? Sicuramente ne gioveranno i polmoni di chi passeggerà nella strada-cartolina di Cagliari ma non, a quanto pare, le casse dei baristi. Franco Marras, storico barista del Caffè Torino, serve caffè e paste da decenni in una delle caffetterie più famose della strada pedonale: “Via Roma completamente pedonale? No, togliendo il flusso delle auto si toglie la gran parte del passaggio delle persone”. In pratica, stando al barista, una parte considerevole degli scontrini battuti arrivano da parte di chi arriva a pochi metri dal bar con l’automobile: “La percentuale di clienti più alta sono i turisti e chi viene per fare shopping, ma c’è anche il movimento legato a chi arriva in auto qui per motivi di lavoro”.

Un calo quantificabile, stando a Marras, in un “venti per cento. L’Isola centrale la renderei pedonale, ma non tutta. Ai lati farei continuare a passare le macchine. Se la memoria non mi inganna, uno dei problemi più grossi del commercio locale è legato alle persone che vogliono arrivare nei posti con la macchina, tutti vanno nei centri commerciali perchè sanno di trovare parcheggio. Se continuiamo a proibire alle persone di avvinarsi con l’automobile è un problema”.


In questo articolo: