Vende l’assicurazione a un 50enne sardo, ma il tagliando non arriva: napoletano accusato di truffa

Il 27 novembre, i Carabinieri della Stazione di Lunamatrona, all’esito degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per truffa un 56enne di Napoli,  disoccupato, pregiudicato

Il 27 novembre, i Carabinieri della Stazione di Lunamatrona, all’esito degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per truffa un 56enne di Napoli,  disoccupato, pregiudicato. I Carabinieri hanno accertato che l’uomo, nel mese di aprile scorso, in modo fraudolento si era spacciato quale intermediario per la vendita di una copertura assicurativa relativa ad un motoveicolo, sul sito internet “PRIMA ASSICURAZIONI”, facendosi accreditare su un conto corrente bancario ad egli riferibile l’importo di euro 115, da un 50enne di Pauli Arbarei, al fine di avviare la transazione assicurativa. Una volta incassato l’importo, il napoletano non ha più dato corso all’obbligazione di spedizione della polizza ed anzi si è reso irreperibile. All’ignaro acquirente non è rimasto altro che sporgere denuncia querela presso i Carabinieri del paese.


In questo articolo: