Vandali e ladri scatenati nelle aree fumatori a Pula: distrutti i posacenere, rubati tavolini e sedie

Dieci posacenere totalmente danneggiati e 10 sedie 5 tavolini portati via. L’ira della sindaca Medau: “L’anno prossimo il servizio sarà sicuramente migliorato anche negli arredi, sperando che a qualcuno non servano complementi da giardino pagati da altre persone”

Dieci posacenere danneggiati e tavolini e sedie portati via. E’ il bilancio della stagione estiva nelle 17 aree fumatori nelle spiagge di Pula, allestite “in tutto il litorale con un dispendio di risorse pubbliche abbastanza ingente”, dichiara la sindaca Carla Medau. “Con l’istituzione delle aree fumatori, che sono state molto apprezzate, abbiamo voluto dare un segnale di civiltà, nel rispetto dei nostri vicini e di chi invece sceglie di fumare, soffermandoci soprattutto sulla lotta all’abbandono dei rifiuti sull’arenile”.
 
Pubblica poi le immagini di ciò che rimane delle 17 postazioni: 10 posacenere totalmente danneggiati
10 sedie, 5 tavolini e 5 cime totalmente sottratti. “Siete comodi adesso con gli arredi che avete sottratto alla collettività?”, domanda la sindaca, “sappiate che non li avete sottratti al Comune, ma alla ditta che ha effettuato il servizio, il quale generosamente li aveva messi a disposizione. Quindi il danno l’avete causato ad un imprenditore privato che si è speso affinché il servizio fosse il più confortevole possibile.
L’anno prossimo il servizio sarà sicuramente migliorato anche negli arredi, sperando che a qualcuno non servano complementi da giardino pagati da altre persone”.


In questo articolo: