Valledoria, cane impiccato ad un albero: “Ennesimo animale ucciso barbaramente dall’uomo”

A denunciare l’accaduto è la “Lida sezione Olbia” che da vent’anni anni si adopera per i diritti e il rispetto verso gli animali: “Pubblichiamo queste immagini perché questa morte non sia vana ma abbia giustizia e diventi il simbolo del riscatto di tutti i cani vaganti, la cui vita è una guerra per la sopravvivenza, combattuta giorno dopo giorno contro l’ignoranza e l’indifferenza”

Ennesima crudeltà nei confronti degli animali. Questa volta è successo a Valledoria, frazione La Ciaccia, bellissimo centro turistico del nord Sardegna. Un cane è stato impiccato a un albero, l’ennesimo animale ucciso barbaramente dall’uomo. A denunciare quanto accaduto è la “Lida sezione Olbia” che da vent’anni anni si adopera per i diritti e il rispetto verso gli animali. “La segnalazione è giunta ieri mattina in seguito al ritrovamento di un povero cane impiccato ad un albero, in una zona difficilmente raggiungibile, a ridosso di un precipizio. Pubblichiamo queste immagini perché questa morte non sia vana ma abbia giustizia e diventi il simbolo del riscatto di tutti i cani vaganti, la cui vita è una guerra per la sopravvivenza, combattuta giorno dopo giorno contro l’ignoranza e l’indifferenza”. Per quanto accaduto è stata formalmente presentata regolare denuncia presso la compagnia locale dei carabinieri affinché si cerchi con ogni mezzo l’autore di questo barbaro gesto. “Lo abbiamo chiamato Zeus, come il Dio della legge, e possiamo assicurare che avrà giustizia”.