Uta, è festa grande al parco S. Maria per il Sardinia Energy Festival

Il paese per una sera si è trasferito nella location della manifestazione: soddisfatti gli organizzatori

di Rossana Pintus

L’Area concerti è gremita di folla: giovani e meno giovani non sono voluti mancare al grande evento. Anche il piazzale della chiesa e il parco erano assai affollati. Il paese per una sera si è praticamente “trasferito” a Santa Maria. L’organizzazione è stata davvero impeccabile: un palco fantastico da cui gli artisti della prima edizione del Sardinia Energy Festival, hanno tramesso pura energia con la loro musica e le loro performance. I ragazzi in visibilio per Riky e dj Sputo in particolare, in attesa dell’ arrivo di Marascia che dall’ una e mezza ha fatto ballare tutti per circa un’ora. Birra a fiumi nel gazebo della Nastro Azzurro, gestito dal Comitato Santa Maria 2015. Ma anche panini e patatine preparati dai mitici Gianni Pibia e Gigliola Carboni. Un’Area Concerti Santa Maria di Uta attrezzata al meglio insomma, non mancavano neppure le bancarelle con il torrone di Tonara e alcune di creazioni di bigiotteria confezionate da ragazze utesi. I carabinieri di Uta hanno presenziato per tutta la serata per garantire la sicurezza. «Soddisfatti della prima edizione», ha detto Federico Ena, uno degli ideatori del Festival, «speriamo di poter farne tante altre».


In questo articolo: