Un sorriso speciale per le coraggiose mamme e i bimbi pazienti del Microcitemico: regali e speranza

Un gesto d’amore dei volontari della Fondazione Lene Thun, per i bambini malati e le loro mamme.

Fondazione Lene Thun in campo per portare un po’ di gioia ai tanti piccoli guerrieri che festeggeranno lontano da casa. “Non è sicuramente all’interno di un ospedale che avevano immaginato di trascorrere la Vigilia di Natale…” – questa la frase che si sente ricorrente nelle corsie. E si stringe il cuore. Così è nata una missione davvero speciale, per donare ai bimbi e alle loro mamme un momento di serenità: perché Natale è Natale, ovunque ci si trovi.

Un prezioso alleato

E per portare a termine una missione così importante, che richiede tanto impegno e tante energie, vi è alla base un’unione che fa la forza – di THUN azienda assieme alla sua Fondazione – e la complicità di tanti volontari e dipendenti, scesi in campo in veste di allegri Babbo Natale, per regalare un sorriso ai bimbi degli ospedali,  in cui sono attivi i laboratori di ceramico-terapia,  e alle loro coraggiose mamme. Con un abbraccio, un sorriso e un piccolo regalo che Fondazione  fa ai più piccoli, per  donare, per quanto possibile, un momento di serenità in un giorno in cui tutti meriterebbero di essere circondati dal calore delle proprie case.

Che la #MissioneSorriso duri per sempre!

Grazie, a nome di tutta la Fondazione e del mondo THUN, per essere la mamma speciale che sei. Oggi e sempre”: questo il messaggio alle mamme inviato da Peter Thun, fondatore della Onlus e Presidente dell’azienda. “E ricorda: l’amore è come l’argilla. Sembra fragile ma, nelle mani giuste, può assumere forme meravigliose”.

Il progetto “Fondazione Lene Thun negli Ospedali” è stato realizzato grazie alla preziosa collaborazione dei volontari della Fondazione Lene Thun. Un ringraziamento particolare va alla Dott.ssa Gabriella Nardi, Direttore Medico dell’Ospedale Microcitemico, e a tutto il personale medico ospedaliero, quotidianamente impegnato nella lotta alla malattia, anche nei giorni di festa.


In questo articolo: