Un angolo di oriente a Carbonia, inaugurato un dojo in stile giapponese

Un angolo di oriente in città. È stato inaugurato ieri a Carbonia un Dojo in stile giapponese

La Yama Arashi Dojo Club guidata dal Maestro Amos Muscheri che di occupa di promuovere e divulgare lo studio del Ju Jitsu e delle arti Marziali ha deciso di creare in città un Dojo la parola Dojo significa luogo per la ricerca della conoscenza.

In Giappone le abitazioni hanno una sala dedicata alla pratica dove studiare e allenarsi per la crescita personale.
La Yama Arashi ha voluto ricreare a Carbonia un luogo caldo e familiare per la pratica delle arti marziali, per la meditazione e la ricerca del benessere psicofisico di bambini e adulti.
Dove verranno praticate oltre alle arti Marziali anche discipline di meditazione, massaggi e studi della cultura orientale.

“Abbiamo voluto creare non una palestra, ma un Dojo, no macchinari o attività di fitness, ce ne sono diverse in città e lasciamo fare a chi è specializzato”.

L’inaugurazione del nuovo Dojo alla presenza del Soke Maurizio Silvestri 9^ dan e capo scuola della scuola occidentale e orientale massimo grado al mondo di Ju Jitsu e direttore tecnico internazionale della WORLD JU JITSU KOBUDO SECURITY ASSOCIATION, del presidente della commissione sport del comune di Carbonia Manolo Cossu in rappresentanza dell’amministrazione, del DT Regionale Antonio Ruggiu 5^ dan e di tutti gli atleti, genitori, amici e simpatizzanti della Yama Arashi.

Stage di altissimo livello per i bambini sabato e per gli adulti domenica mattina con Soke Silvestri.


In questo articolo: