Ultimato a Uta il terzo lotto dei lavori di ripristino della Via Montegranatico, collegherà Decimo e Assemini

Ultimato il terzo lotto dei lavori di ripristino della Via Montegranatico, di collegamento con i Comuni di Decimonannu e Assemini. Asse viario utilizzatissimo sia dagli studenti che dai lavoratori pendolari verso Cagliari, oltre che dal bus navetta comunale che raggiunge la stazione di Decimomannu e le strutture sanitarie

Ultimato il terzo lotto dei lavori di ripristino della Via Montegranatico, di collegamento con i Comuni di Decimonannu e Assemini. Asse viario utilizzatissimo sia dagli studenti che dai lavoratori pendolari verso Cagliari, oltre che dal bus navetta comunale che raggiunge la stazione di Decimomannu e le strutture sanitarie. Ora la strada presenta un manto stradale totalmente rifatto e regolare, oltre a nuovi tratti d’illuminazione, marciapiedi, scarichi d’acqua piovane, pista ciclabile e Cunette laterali. Seguirà il riposizionamento del passaggio pedonale rialzato. Un lavoro atteso da anni dopo decenni di totale incuria. La via Montegranatico è stata oggetto di diversi interventi che si sono avvicendati man mano che si sono reperite risorse finanziare provenienti da diverse fonti: fondi comunali nel primo stralcio, finanziamento regionale nel secondo e sistemazione lotto extraurbana tramite i finanziamenti di protezione civile. La Vicesindaca Michela Mua:
“Nel nostro programma elettorale è stata riconosciuta come asse viario strategico per l’intera comunità ed è stato doveroso avviare degli stralci funzionali che piano, piano stanno componendo un disegno unitario e compiuto di un progetto ben più articolato.
É stata riaperta al traffico veicolare dopo che si sono susseguiti diversi interventi straordinari lavori (tra cui anche interventi di Abbanoa, a risolvere delle perdite importanti presenti da anni). Gli inevitabili disagi sono stati vissuti da tutti i cittadini, ma questo sacrificio ha permesso la realizzazione di una strada degna di un Paese in crescita come Uta”.
L’assessore alla Protezione civile Antonello Soriga.
“Volgono al termine, a velocità sostenuta, i primi lavori di messa in sicurezza del territorio, fortemente provato dall’alluvione del 2018.
Un grandissimo risultato, che ha visto lavorare in simbiosi tutta l’amministrazione comunale, il personale dell’ufficio tecnico e gli altri Enti interessati.
L’unione di intenti fa la differenza e mette al bando le lentezze burocratiche!” Il Sindaco Giacomo Porcu:” A breve riprenderanno i lavori stradali per il rifacimento della strada di collegamento col santuario di Santa Maria e le cunette di scolo a bordo strada, completando il circuito stradale già avviato.
Lavori che rendono la viabilità di questa zona del paese finalmente più sicura oltre che più decorosa”.


In questo articolo: