Truzzu e Milia al veleno nel ring dei vaccini: “Il green pass non garantisce”, “Tamponi gratis? Mai ai no vax”

“Il green pass non garantisce nulla”, giura Truzzu. “A Quartu niente tamponi gratis ai no vax, ci salvano solo green pass e vaccini”, è convinto Milia.  Il sindaco di Cagliari e quello di Quartu su come uscire dal tunnel della pandemia hanno idee diametralmente diverse: il primo apre la stazione di piazza Matteotti ai tamponi gratis, consentendo a chiunque di dribblare le fatidiche iniezioni. MIlia: a Quartu green pass coi tamponi solo a chi non può vaccinarsi.

Paolo Truzzu e Graziano Milia sono lì, idealmente sul ring dei tamponi e dei vaccini. “Il green pass non garantisce nulla”, giura Truzzu. “A Quartu niente tamponi gratis ai no vax, ci salvano solo green pass e vaccini”, è convinto Milia.  Il sindaco di Cagliari e quello di Quartu su come uscire dal tunnel della pandemia hanno idee diametralmente diverse: il primo apre la stazione di piazza Matteotti ai tamponi gratis, consentendo a chiunque di dribblare le fatidiche iniezioni. Milia invece su quel binario, viaggia in direzione opposta: “Nella palestra di via Nenni il green pass viene dato solo a chi deve fare il tampone perché non può vaccinarsi, agli altri invece no”.

Estrazioni politiche opposte, un passato in gioventù nella destra estrema per Truzzu e nella sinistra “vera” per Milia. Stavolta però la scelta è ideologica: Truzzu ha chiaramente sfidato pur senza mai ammetterlo realmente il premier Draghi. Perchè non può essere letta molto diversamente la decisione di consentire a centinaia, migliaia di cagliaritani di evitare il vaccino facendo i tamponi gratis (quelli che il governo non ha concesso) proprio nel cuore della stazione centrale del capoluogo. Quel “giorgismomeloni” che ammicca ai no vax, anche se la leader di Fdi, come Salvini, il vaccino lo ha fatto eccome. Paolo Truzzu a Casteddu Online spiega: “Questa settimana riprende il servizio dei tamponi gratuiti alla stazione. Avevamo risorse dedicate a questo perché i tamponi ci permettono di isolare i positivi, vaccinati e non. Perché c’è il dubbio anche per i vaccinati. Ricordo che il tampone isola i positivi, mentre il green pass non garantisce nulla”. Il sindaco di Cagliari poi aggiunge: “Noi avevamo stanziato le risorse a luglio per proseguire i tamponi perché isolare un eventuale positivo, vaccinato o no, penso sia interesse di tutti e aumenta la sicurezza sanitaria della città. Era una cosa che volevamo fare da tempo. È un servizio ai cittadini, non c’è alcun segnale al Governo”. Però non può essere una banale coincidenza che i tamponi ripartano proprio quando l’obbligo del green pass arriva a tutti i lavoratori, e in tutte le farmacie di Cagliari non si trova un posto libero per farli a pagamento, i tamponi. Truzzu invece quel tampone lo regala.

Graziano Milia è di parere opposto, sembra esserci proprio un solco netto che il caos di viale Marconi che divide Quartu da Cagliari, proprio nelle settimane decisive del si o no definitivo al senso unico, non contribuisce a dissipare. Commentando la maxi manovra economica del Governo Draghi, “venticinque miliardi, aiuteranno anche il ceto medio e le partite Iva”, Milia conferma la sua idea sulla “validità del green pass” e la conseguente bocciatura dei tamponi gratis: “Se adottassimo questa politica per chi non si vuole vaccinare dovremmo sottrarre ai venticinque miliardi un miliardo sino a fine anno, e nel 2022 la cifra aumenterebbe in maniera esponenziale. Solo questo elemento ci porta a dire quanto sia sbagliata questa politica”, dice Milia. E, proprio in un periodo nel quale si è parlato anche della possibile chiusura di hub vaccinali nell’Isola (con le primissime chiusure avvenute a fine mese), il sindaco di Quartu continua a promuovere appieno il piano di Draghi per uscire dalla pandemia.

Chi ha ragione, Truzzu o Milia? Più semplicemente i sindaci di Cagliari e Quartu si dividono come si divide la società italiana: chi si aspettava una linea comune nei messaggi dei sindaci delle due principali città del Sud Sardegna, sul tema fondamentale dei vaccini e dei tamponi e del green pass, dovrà rassegnarsi a tenersi la propria, di opinione. A Cagliari tamponi gratis, Quartu capitale anti no vax. E magari con più possibilità è anche meglio così. Sul ring dei vaccini e dei tamponi, l’unità istituzionale intanto è finita ko.

[email protected]


In questo articolo: