Trionfo della Lega in Sardegna, 27,5% alle Europee: l’M5S secondo partito al 25,7%

L’onda verde si conferma anche nell’Isola, il partito di Salvini vince la sfida delle Europee con una percentuale “bulgara”. Ottimo Movimento 5 Stelle che conquista il secondo posto, il Pd non sfonda. Tracollo di Forza Italia, sempre più tallonata da Fratelli d’Italia

La Lega di Matteo Salvini vince le elezioni Europee anche in Sardegna: 27,5%, primo posto definitivo dopo lo spoglio di tutte le 1840 liste, un trionfo per il partito del “Carroccio”, forse anche grazie all’onda delle recenti Regionali che hanno visto la vittoria netta di Christian Solinas del Psd’Az. E, nell’Isola, il secondo posto va nettamente al Movimento 5 Stelle: i grillini si confermano molto apprezzati dall’elettorato sardo, e agguantano il 25,7%. Al terzo posto il Partito democratico, che riesce a spuntare un 24,2 per cento che, vista la situazione di dodici mesi fa, somiglia quasi a un miracolo. Tonfo per Forza Italia, i berlusconiani raggranellano poco più di 38mila voti e un 7,8 per cento che sa di disfatta (cinque anni fa ottennero il 16,4 e oltre novantaduemila voti). E, alle spalle dei forzisti, si avvicina sempre di più Fratelli d’Italia: cinque anni fa il 3,5 per cento per il partito di Giorgia Meloni, adesso il risultato finale è del 6,2 per cento con oltre trentamila “ics” messe dai sardi sul simbolo della “fiamma”.


In questo articolo: