Travolto e ucciso da un tir nel deposito di un supermercato: Villacidro in lacrime per Boris Aru

Tragedia sul lavoro in Lombardia. La vittima è un 51enne villacidrese. L’uomo stava camminando in prossimità di una curva di accesso dell’area, quando il mezzo pesante lo ha investito. La compagna che lavora nella stessa azienda appena informata ha accusato un malore. Il dolore degli amici sui socia

Ennesima morte sul lavoro. La vittima è Boris Aru, 51 anni, originario di Villacidro. L’uomo è morto intorno alle 15.30 di oggi dopo essere stato investito da un tir, in via Alfieri 1 a Basiano in provincia di Milano, all’interno di un deposito della catena del supermercato Il Gigante.

L’uomo, responsabile logistico del consorzio Cisa che gestisce in appalto il magazzino della grande distribuzione, stava camminando in prossimità di una curva di accesso dell’area, quando il tir lo ha investito.

Il conducente del mezzo pesante, 30 anni, è sotto shock. “Non l’ho visto”, ha detto ai soccorritori. La compagna del 51enne, che lavora nel medesimo deposito, ha accusato un malore appena informata di quanto accaduto. Il 51enne era il responsabile della cooperativa che opera all’interno del deposito.


In questo articolo: