apertura1 / 22 Novembre 2021

“A Cagliari potete lavorare come parrucchiere”, poi l’inferno dei riti voodoo e la prostituzione: così i nigeriani hanno schiavizzato 50 donne

Il miraggio del lavoro e poi, invece, schiavitù e minacce. I nigeriani arrestati dai finanzieri hanno tenuto sotto scacco decine di loro connazionali, riuscendo a intascare più di 4 milioni di euro, soldi spediti in Nigeria nascondendoli, anche, dentro sacchi di farina o detersivi. Le indagini partite grazie alla denuncia fatta da una delle ragazze. Il colonnello Capriello: "Vivevano tutti in abitazioni anguste, la violenza era psicologica perchè, con i riti voodoo, le donne temevano che sarebbe successo qualcosa di brutto ai loro parenti rimasti in Nigeria

Di