Studenti assembrati alla fermata del bus a Cagliari e ristoranti vuoti: “Non so più darmi una risposta”

L’amaro post di un ristoratore di Sestu, Davide Portas, che pubblica le foto dei giovani fuori dal Pacinotti e del suo locale: “Onestamente non so più darmi una risposta”

Le scuole superiori sono ripartite in presenza al cinquanta per cento in tutta la Sardegna, i ristoranti invece dovranno attendere il pronunciamento del Tar, in serata, per capire se dovranno restare in zona arancione sino a domenica prossima oppure no. E, dopo l’articolo pubblicato da Casteddu Online sugli assembramenti di ragazzi e ragazze alla fermata del pullman di via Liguria a Cagliari, fuori dal liceo scientifico Pacinotti, interviene un ristoratore di Sestu. Davide Portas, titolare di una pizzeria e bisteccheria che, già nelle scorse settimane, era intervenuto sul nostro giornale per denunciare la grande crisi che sta vivendo anche il suo settore. Mette a confronto la foto dei giovani non distanziati alla fermata del pullman e la sala principale del suo locale, vuota e con tutte le sedie posizionate sopra i tavoli.

 

E c’è l’amaro commento: nella prima foto siamo “in una fermata a Cagliari”, nella seconda, “il ristorante pizzeria. Onestamente non so più darmi una risposta”.


In questo articolo: