Stop musica dal vivo alle 22 al White Cafè: “Perché alla Marina no?”

Il comitato del quartiere della Marina “Rumore, no grazie” interviene dopo il provvedimento del Comune che con una diffida impone lo stop alla musica alle 22 nel locale di via Sonnino: “Invece alla Marina il chiasso è permesso”

Stop alla musica dal vivo alle 22 per il White Cafè di via Sonnino, esattamente lo stesso provvedimento chiesto dai residenti della Marina che da anni denunciano una situazione di inquinamento acustico non più sostenibile, ma rigettato dal Comune e dallo stesso giudice civile con una sentenza dello scorso gennaio. Ma per un gruppo di abitanti il Comune non applica per tutti le stesse regole. “La notizia è davvero stupefacente – spiega il presidente del comitato, Enrico Marras –  Notiamo che esistono zone della città dove viene vietata la musica quando arreca fastidio o disturbo come nel Parco della Musica dove sono stati vietati i concerti Jazz e adesso in via Sonnino. Invece nel nostro quartiere della Marina, il chiasso è permesso con delibere che autorizzano le attività di ristorazione all’aperto fino alle 3 del mattino”.

Subito il piano acustico. “Molte persone – continua Marras –  invocano delle nuove norme per conciliare musica e sonno dei residenti, ma non sanno che le norme esistono già. Il Comune non le applica e per questo motivo è stato condannato dal Tar per inquinamento acustico anche a seguito dei rilevamenti eseguiti dai tecnici dell’Arpas. Ora il Sindaco ha 90 giorni di tempo per individuare ed applicare le soluzioni. Ci sarebbe veramente da capire come mai questo diverso trattamento nei vari quartieri. Come comitato ci auguriamo che dopo le tante denunce la Magistratura faccia chiarezza su comportamenti omissivi e lesivi della nostra salute”.


In questo articolo: