Siliqua, festeggiamenti in onore di San Giuseppe Calasanzio

Quattro giorni di celebrazioni religiose dedicate al santo

Si svolgeranno anche quest’anno i festeggiamenti in onore a San Giuseppe Calasanzio. La mancanza di un comitato non consentirà la celebrazione del rito civile, quindi la festa sarà prevalentemente religiosa. Ad organizzare l’evento la parrocchia di San Giorgio Martire col Gruppo folk Santa Margherita. Le festività si apriranno sabato 22 agosto con la santa messa presso l’antica chiesa di San Giuseppe Calasanzio, che fu edificata nel 1754, dal sacerdote Giuseppe Serra. A seguire, dopo la Messa, la processione attraverso il seguente itinerario: via Giordano Bruno, via Matteotti, via Pintus, via Togliatti, via Iglesias, via Giordano Bruno e il rientro nella chiesa di San Giuseppe. Domenica 23 agosto alle 7,30 la santa Messa nella chiesa di San Giuseppe e alle 10,00 presso la chiesa parrocchiale di San Giorgio Martire. Lunedi 24 agosto alle ore 18 santa Messa nella chiesa di san Giuseppe. Le festività si concluderanno martedi 25 agosto: alle 18 la Messa, a seguire sul sagrato della chiesa di san Giuseppe, l’esibizione del gruppo Folk Santa Margherita.

La festa di san Giuseppe Calasanzio dopo alcuni anni senza celebrazioni, fu ripristinata nel 2007 dall’omonimo comitato promotore che si era costituito proprio in quell’anno, presieduto prima da Graziano Serra, successivamente da Tore Bachis. Per alcuni anni la festa civile era di un notevole spessore con la partecipazione di artisti isolani di rilievo come Istentales, Cossu & Zara, Pino e gli Anticorpi, Maria Giovanna Cherchi, gli Etnoboys e alcuni suggestivi giochi e sagre: in particolare, l’albero della cuccagna e la sagra del vitello. Negli ultimi due anni il rito civile e religioso è stato organizzato dal Circolo Ippico “Su Casteddu” in collaborazione con la Parrocchia San Giorgio Martire e con il patrocinio del Comune di Siliqua. Per il rito civile c’era stata una danzante a cura della scuola di Ballo di Marco Ortu di Musei e alcune manifestazioni ippiche, a cura del Circolo Ippico Su Casteddu. Mentre, lo scorso anno c‘erano state Is Pariglias siliquesi, uno spettacolo musicale a cura della banda musicale “Giuseppe Verdi”, la “Sfilata delle coppie a cavallo”, l’esibizione di balli latino americano, con la scuola di ballo “Last Dance School MC” degli insegnanti Marco Ortu e Claudia Ancillotti di Musei, l’esposizione di prodotti artigianali, il raduno delle auto d’epoca, la seconda edizione de “Is Pariglias siliquesi” ed una serata danzante a cura della Scuola di ballo “Asd Danza Sportiva di Decimoputzu”. 


In questo articolo: