Sestu, in passerella le aspiranti Miss Trans: novità per la Sardegna

Il concorso a settembre

Sestu, a settembre verrà incoronata la prima Miss trans sarda, in vista del concorso nazionale che si svolgerà a Napoli il prossimo 13 settembre. Una novità assoluta per l’isola che partecipa per la prima volta alla particolare selezione di bellezza nata in Italia nel 1992. La serata è prevista per il prossimo 10 settembre, nel locale Mizar di Sestu. La seconda classificata riceverà la fascia di Miss trans Cagliari. “Una forma di rivolta verso la società che spesso non ci accetta – spiega l’organizzatrice, Linda Rei, già Miss trans Barbie 2013 – Sarà l’occasione per metterci in gioco e farci conoscere per quello che siamo: delle persone normali”.

Un concorso di bellezza, ma soprattutto un modo per portare all’attenzione dei media e dell’opinione pubblica il mondo dei trans, e provare a cancellare i pregiudizi. “Anche i nostri diritti – sottolinea Linda Rei – così come quelli dei gay, devono essere riconosciuti e rispettati. Per questo vogliamo farci conoscere, e eliminare le paure e le fobie delle persone nei nostri confronti. Desideriamo una vita dignitosa come tutti gli altri”. Fino al 2010 Linda, 27 anni di origine albanese, lavorava come parrucchiere, poi licenziato perché ha cominciato un percorso di trasformazione che l’ha portato ad essere una transessuale. “Trovo difficoltà anche a trovare casa – aggiunge la transgender –  Fortunatamente riesco a mantenermi lavorando nei locali come animatrice e come modella”. Intanto le selezioni per Miss trans Sardegna sono in corso in vista dell’incoronazione del 10 settembre a Sestu, a cui parteciperà Tony Joshua Sanna, stilista ufficiale di Miss Italia. Poi la serata finale il 13 settembre in piazza a Napoli.


In questo articolo: