Sessantaquattro panettoni industriali spacciati per artigianali, pasticcere sardo denunciato per frode dai Nas

Ha cercato di vendere decine di dolci, acquistati nei market, fingendo di averli realizzati nei suoi forni: nei guai un pasticcere furbetto di Oristano

Sessantaquattro panettoni, industriali ma spacciati per artigianali e venduti nella sua pasticceria di Oristano. I dolci irregolari, però, sono stati scoperti dai carabinieri del Nas di Cagliari, impegnati in una serie di controlli: i panettoni, molto probabilmente comprati nei market o in qualche catena all’ingrosso, venivano proposti come artigianali, cioè realizzati direttamente nei forni del locale. Tutto falso: il pasticcere furbetto è stato denunciato per mancata attuazione delle procedure aziendali Haccp e per frode in commercio. Un business, falso, stroncato grazie all’intervento e alle verifiche svolte dai carabinieri proprio nel periodo prenatalizio.


In questo articolo: