Selargius, mossa finale a sorpresa di Concu: “Ecco 800mila euro per non aumentare le tasse”

I soldi tirati fuori nell’ultima seduta del Consiglio prima delle elezioni. Il sindaco: “Non ci saranno rincari o stangate, siamo già stati messi a dura prova dalla pandemia e dai rincari di elettricità e trasporti”

L’asso nella manica, con il quale spera di ritornare a guidare la città anche dopo il dodici giugno, l’ha tirato fuori proprio nell’ultima seduta del Consiglio. Il sindaco di Selargius Gigi Concu è riuscito a recuperare “800mila euro di fondi. Non ci saranno rincari. Avevo promesso che avrei fatto il possibile per mantenere la pressione tributaria invariata”. I soldi serviranno a “far fronte alla mancata entrata statale che ha fatto temere e parlare qualcuno di stangate in arrivo. No, care concittadine e cari concittadini, non ci sarà alcun aumento: per il quinto anno di seguito siamo riusciti a non aumentare di un solo centesimo le tasse”, commenta, a provvedimento approvato, il sindaco che, il dodici giugno, dovrà giocarsi la sua rielezione contro lo sfidante di Pd e M5S Franco Camba. 

 

“Questa credo sia la risposta più concreta che ogni sindaco e amministratore possa dare alla sua comunità. Già messa pesantemente alla prova dalla pandemia, dai rincari dell’elettricità, dei trasporti e di tutto ciò che esula dalle competenze di un Comune ma dipende da un Governo centrale che evidentemente si trova a usare meno i numeri degli enti locali. Noi, i nostri numeri, li abbiamo usati per dare un’altra risposta concreta a tutti voi”.


In questo articolo: