Scuole in Italia, mascherine per tutti ma le medie restano aperte se la zona non è rossa

Didattica a distanza anche per seconde e terze medie nelle aree più critiche, e spunta la mascherina obbligatoria per evitare possibili nuovi contagi

Didattica a distanza alle scuole superiori, allo nelle zone rosse anche a casa gli studenti di seconda e terza media. E rispuntano le mascherine obbligatorie per tutti sia alle elementari sia alle medie, come anticipato anche dall’agenzia Agi e dal Corriere. Sono queste le misure legate all’istruzione contenute nella bozza del nuovo Dpcm di Conte valido sino al prossimo 3 dicembre. E, come riporta il nostro giornale partner Quotidiano.net, nel documento che attende solo la firma ufficiale del premier si legge che “ferma la possibilità di svolgimento in presenza dei servizi educativi per l’infanzia…e del primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado, le attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza”.

In tutte le altre zone il Dpcm conferma invece quanto annunciato dal premier alla Camera: scuola in presenza per infanzia, elementari e medie e Dad per le superiori.


In questo articolo: