Sarroch, contributi a fondo perduto alle aziende danneggiate dal Covid

Pubblicato l’avviso del Comune. “L’obiettivo è sostenere le nostre imprese che hanno subito più di altre gli effetti della sospensione dell’attività e favorire il rilancio”, dichiara il sindaco Salvatore Mattana, “con l’auspicio che il prossimo periodo rappresenti per tutte una vera ripartenza”

Un aiuto concreto alle imprese danneggiate dall’epidemia a Sarroch: via all’erogazione di contributi a fondo perduto in favore delle attività produttive che operano sul territorio. Ecco l’avviso pubblico.
E’ prevista una misura di contributo a fondo perduto il cui ammontare per singola impresa sarà quantificato sulla base del numero di domande ammissibili ricevute, commisurato al periodo in cui le attività risultano temporaneamente sospese e con una significativa riduzione del fatturato (almeno il 30% sul periodo di riferimento).
“L’obiettivo è sostenere le nostre imprese che hanno subito più di altre gli effetti della sospensione dell’attività e favorire il rilancio”, dichiara il sindaco Salvatore Mattana, “con l’auspicio che il prossimo periodo rappresenti per tutte una vera ripartenza. Buona ripartenza a tutte le imprese”.
Può presentare domanda di contributo qualsiasi soggetto munito di partita IVA e iscritto alla C.CI.A.A. per lo svolgimento di un’attività d’impresa, che risulti temporaneamente sospesa dalle disposizioni normative sopra indicate, con sede legale e operativa nel territorio del Comune di Sarroch e con fatturato inferiore o uguale a euro 500.000,00 per il “Contributo Ripartenza”;
Sono altresì ammessi al contributo gli imprenditori agricoli e/o le aziende appartenenti al settore della pesca del settore agricolo.
Le domande di accesso al contributo della linea “contributo ripartenza” devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 18 giugno 2021, esclusivamente via mail all’indirizzo protocollosarroch@pec.it u
(non saranno ammesse domande presentate a mano).


In questo articolo: