Sarroch, la dolce cavallina del parco sta meglio: “E ora vogliono adottarla”

Le sue condizioni avevano destato la preoccupazione delle Guardie Ambientali. Il sindaco Mattana: “E’ molto anziana ed è reduce da una frattura al bacino a seguito di una caduta che ha limitato la sua mobilità ed ha mostrato difficoltà ad alimentarsi. E’ stata presentata una richiesta di adozione, appena l’animale si sarà ripreso, la valuteremo con attenzione”

Sta meglio la cavallina del parco di Sarroch. E c’è chi vuole adottarla. L’annuncio è del sindaco Tore Mattana che dalla propria pagina facebook informa i cittadini sulle condizioni di salute dell’animale, anche per fare chiarezze dopo le preoccupazioni espresse nei giorni scorsi.
“La cavallina è stata trasferita presso una struttura idonea sta ricevendo le cure necessarie ed una integrazione alimentare che ha prodotto un buon miglioramento delle sue condizioni”, scrive il primo cittadino sarrochese, “è molto anziana ed è reduce da una frattura al bacino a seguito di una caduta che ha molto limitato la sua mobilità con perdita del tono muscolare ed ha mostrato difficoltà ad alimentarsi normalmente, oltre alla difficoltà a procedere al patteggiamento degli zoccoli rendendosi necessaria una anestesia generale, con i rischi che comporta per un un’animale anziano, e che non poteva essere effettuata presso il Parco pubblico.
L’ intervento di pareggiatura degli zoccoli”, conclude, “è stato effettuato presso la struttura che la ospita e l’animale è in fase di miglioramento”.

Nel parco di Sarroch anche altri due cavallini in buone condizioni di salute e periodicamente controllati dai veterinari convenzionati con l’amministrazione.

Il Comune ha in custodia i cavallini da circa 35 anni, (età per gli animali molto avanzata) in un area del parco pubblico comunale dove è stata realizzata un un’apposita struttura “e negli anni li ha sempre curati ed accuditi”, aggiunge Mattana, “spiace constatare come la situazione sia stata, talvolta, rappresentata in modo diverso dalla realtà e che sia molto facile formulare giudizi critici e parlare di trascuratezza e abbandono di animali senza prima verificare le situazioni e confrontarsi con il Comune che, nonostante le difficoltà, cerca di dare agli animali l’assistenza e le cure necessarie.
Infine, informo che è stata presentata una richiesta di adozione per la cavallina che, appena l’animale si sarà ripreso, valuteremo con grande attenzione”.


In questo articolo: